Fagioli all’uccelletto

Fagioli1.JPG

Sono stata assente dal blog per molto tempo.
Purtroppo, il 2016 è stato un anno difficile, e il 2017 ha ben pensato di recidere alcuni rami con un taglio netto e deciso. In un mese e mezzo ho perso mio nonno, mia zia e il mio gattino di sei anni per un tumore al pancreas.
Ho passato due settimane in stasi. Stanca. Sconfitta. E stanca di essere stanca.
La spossatezza è propria del lutto. Ma quando senti che qualcosa, dentro di te, spinge per farti alzare le chiappe, le cose sono due: o segui quell’impulso, e ricominci a vivere, passo passo, un pezzetto alla volta; oppure, giri la testa dall’altra parte e ti lasci sprofondare, ché è la soluzione più semplice, ma anche la più deleteria in assoluto.
Io ho deciso di tornare a vivere. Piano piano, un passettino alla volta.
Magari non tornerò a correre in uno schiocco di dita, ma se mai mi schiodo dalla mia immobilità, mai avanzerò, giusto?

Continua a leggere